Blog

4 ottobre 2015

Laser diversi, risultati diversi


Perchè strumenti diversi incidono su risultati e sicurezza

 

Se vuoi sapere perchè avviene questo, puoi vedere il video o leggere l’articolo sottostante

 

Laser diversi? Quando dobbiamo correggere un difetto visivo, bisogna partire da un concetto di fondamentale importanza.

Gli strumenti laser sono sicuramente delle grandi innovazioni della tecnologia, ma sono un pò come le automobili. Queste hanno tutte quattro ruote e un motore, quindi in teoria tutte uguali, ma invece sono profondamente diverse tra di loro. La stessa cosa succede per i laser che sono deputati a correggere i difetti visivi. Si chiamano tutti ” ad eccimeri”, ma sono davvero molto diversi tra di loro.

laser-diversi

laser-diversi

Basta osservare e studiare attentamente le loro caratteristiche tecniche.
Esistono con tecnologia broad beam, flying spot, a bassa frequenza, ad alta frequenza.
Sono dotati di caratteristiche di funzionamento diverse.

Ad esempio qualcuno ha una frequenza molto alta e riesce a fare dei trattamenti con estrema rapidità.

Qualcuno ha spot di diametro maggiore, qualcuno minore.Qualcuno riesce a eseguire dei trattamenti
con zone ottiche più larghe, altre più strette.
Tutte queste caratteristiche di costruzione diverse, si riflettono ovviamente nella pratica lavorativa di tutti i giorni. Solo per fare degli esempi:

a) – qualche laser riduce, rispetto ad altri, la possibilità di avere cicatrici anomale ( haze) dopo l’intervento

b)  qualche laser è più indicato rispetto ad altri per correggere le alte miopie, perchè a parità di miopia corretta, riduce in maniera minore lo spessore corneale, lasciando gli occhi più sani.

c)  Qualche laser ha, rispetto ad altri, dei sistemi di centraggio del trattamento ( eye traker)
più precisi. Questo significa, ad esempio, aumentare la sicurezza nei trattamenti degli alti astigmatismi.

d) Alcuni strumenti presentano dei risultati nettamente migliori, rispetto ad altri, per il trattamento delle ipermetropie.
Le variabili, come si vede, sono molteplici.

A cosa porta tutto questo? Ad una serie di conseguenze facilmente immaginabili

1) se usi lo stesso laser per tutti, ti affidi ai risultati ( e conseguentemente agli effetti collaterali) che quello strumento può dare.

2) se cio avviene, di sicuro non si sta lavorando nell’ottica della salute del paziente.
Per essere chiari, se sei ipermetrope e vieni operato con un laser che tanto adatto per le ipermetropie non è
allora non ci si deve poi stupire se i risultati non sono quelli sperati.

3) dove avviene tutto questo? nel 99% delle cliniche o ospedali, dove viene comprato un laser e con quello si operano tutti.

4) come dovrebbe invece essere ottimizzato il percorso? semplice, cioè andando ad utilizzare tutti i laser presenti in commercio, e scegliendo di volta in volta il più sicuro per la singola situazione oculare.

 

www.toplaser.it

La chirurgia laser: tutto quello che devi sapere.