8 gennaio 2016

La tecnica PIXL


Sarà la nuova frontiera della chirurgia?

Questo nuovo tipo di metodica correttiva, brevettata da AVEDRO, è completamente diversa da tutte le altre. Non prevede bisturi, non prevede l’uso di laser ad eccimeri oppure di laser a femtosecondi.

pixel

Come funziona allora?

Lavora solo ed esclusivamente con l’uso di una metodica di CROSS-LINKING accelerato, simile a quella utilizzata nella cura del cheratocono.

Semplice anestesia locale con collirio, e nessun vero atto chirurgico.

Le modifiche di curvatura della cornea, che devono essere indotte per andare a correggere una miopia, vengono create solo dall’interazione tra i raggi Ultravioletti, che vengono emessi dallo strumento, e le molecole di Vitamina B12 che vengono applicate sulla superficie oculare in forma di collirio.

Al momento le indicazioni principali sono le basse miopie e le miopie successive ad intervento di cataratta, ma la ricerca è sicuramente in sviluppo e rimaniamo in attesa di sapere cos’altro davvero si potrà ottenere con metodiche di questo tipo.

 

 

Le ultime novità della chirurgia dei difetti visivi, Senza categoria